18/12/2015
FESTA DEGLI AUGURI (Grand Hotel della posta)

La tradizionale Festa degli Auguri di Natale si è tenuta quest’anno in intermeeting con il L.C. Sondrio Masegra, il Club Satellite Montagna in Valtellina ed il Leo Club Sondrio Abdua.

Dopo l’ascolto degli inni (giapponese, europeo e italiano) ed il saluto di Massimo Moltoni, presidente del nostro Club, di Amos Baggini, Presidente del Masegra e di Ada Ronchetti, Presidente del Satellite, hanno rivolto un saluto anche i tre past-governatori presenti: Fernando Andreassi, Norberto Gualteroni e Letizia Ongaro.

Il fil rouge dei vari interventi è stato quello che, nonostante la crisi economica che tuttora grava sull’Italia e sul mondo occidentale, i venti di guerra che da più parte si sentono sibilare, tanto che il Papa ha parlato di “terza guerra mondiale a spezzatino”, il Lions Club deve proseguire nella sua mission, anzi, proprio per queste ragioni, ancora più incisivo deve essere il suo intervento per cercare di venire incontro a tutte quelle famiglie o persone che si trovano in difficoltà economiche ed a far sentire la propria voce per la ricerca, in tutti i modi, della pace e della stabilità internazionale.

Proprio per creare un clima di serenità in questo periodo natalizio ed anche per dare un segno di speranza per il nuovo anno che sta per arrivare, si è pensato di farci regalare un po’ di allegria e di buonumore da Alan Farrington, cantante, bassista e chitarrista britannico, residente da anni a Soiano sul lago di Garda, che, insieme ad altro chitarrista, ha interpretato in modo magistrale ed “interattivo” alcuni brani degli anni passati, allietando così i molti soci presenti, i coniugi, figli ed amici, e creando in alcuni un po’ di nostalgia nel ricordo delle canzoni che hanno attraversato la loro gioventù spensierata.

Qualcuno si è lasciato coinvolgere, canticchiando i noti ritornelli, altri si sono cimentati in qualche passo di danza e poi, tutti, ci si è accomunati in un brindisi augurale perché la nostra grande associazione che, nel 2017, compirà i suoi primi 100 anni di vita, riesca sempre a mantenersi giovane ed attiva per il perseguimento del suo fine, condensato nel motto “We serve”.

Ed una dimostrazione di questa vitalità è venuta dall’ammissione di due nuove giovani fanciulle nel Leo Club Sondrio Abdua e questo è davvero un buon segno perché, come spesso ci ripetiamo, il futuro del mondo è nelle mani dei giovani e questi due nuovi “acquisti” ci fanno ben sperare.

Il Past Governatore Letizia Ongaro, non avendolo potuto fare prima, ha colto l’occasione per consegnare due Melvin Jones speciali ad Agnese Bresesti e Norberto Gualteroni per il loro impegno a favore del Lions nell’annata del suo governatorato. Anche questo a testimonianza della vitalità e della partecipazione di numerosi soci per il perseguimento dei fini del lionismo.

Angelo Schena