01/10/2016
CARD’A’ C’EST MOI (Teatro Vittoria di Ponte in Valtellina)

I Presidenti dei Lions Club della Zona hanno aderito a un evento Lions promosso dal LC Tellino, avente per scopo una raccolta fondi da destinare al Service di Zona sulla “Prevenzione dell’abuso sui minori”.

Si è trattato di uno spettacolo Teatrale che ha avuto luogo Sabato 1 Ottobre 2016 Presso il Cinema Teatro Vittoria di Ponte in Valtellina, con ingresso a offerta libera.

Ai Presidenti dei vari Lions Club della Zona erano stati assegnati un certo numero di biglietti e il Sondrio Host ha fatto la sua buona parte, avendone “assorbiti” una ventina, prenotati da soci e loro famigliari e amici. Il Teatro (circa 200 posti) alla fine era praticamente pieno, e ciò ha consentito di raccogliere (al netto delle spese) circa 1.500 € per il Service citato.

Va detto che la compagnia teatrale (composta da dilettanti) non ha voluto essere pagata (e neppure il Comune per l’affitto del Teatro), così che le spese si sono limitate alla cena offerta ad attori e collaboratori.

Lo spettacolo è stato preceduto da un breve discorso sullo stato del service “Prevenzione dell’abuso sui minori” da parte del nostro socio Claudio Marcassoli, che come noto ne ha curato sin dall’inizio la promozione e lo svolgimento. Val la pena ricordare che il service ha sinora coinvolto circa mille alunni di Valtellina e Valchiavenna, con forti apprezzamenti da parte di genitori e insegnanti, per cui i Lions Club della Provincia devono andare giustamente e particolarmente orgogliosi.

Di seguito in breve la trama dello spettacolo:

“Card'à c'est moi” racconta cosa succede in Card’à, un’azienda che commercia carta e che comincia a sentire i morsi della crisi. “Una realtà che improvvisamente si scopre inutile, superata, inadeguata a generare profitti, complice la diffusione di massa di e-book, tablet e smart phone. La coperta si fa sempre più corta, non è più possibile garantire tutti e allora la ricetta è sempre la stessa: bisogna ridurre il costo del lavoro, individuare degli esuberi e gettarli a mare. Ma una crisi è anche un momento di cambiamento: da qui si dipanano nuove morali, e la via d’uscita.

Da segnalare infine che il quotidiano “Il Giorno” di domenica 9 Ottobre ha dedicato, nella cronaca “locale”, un lungo articolo all’evento, focalizzandosi ampiamente sul Service che era associato.

Massimo Moltoni