1999 Deborah Compagnoni

Tre medaglie d’oro olimpiche, tre d’oro ai Campionati Mondiali, innumerevoli vittorie sulle piste d’Europa, Asia e America: questo è l’invidiabile palmares di Deborah Compagnoni. L’atleta valtellinese che ha fatto conoscere a tutto il mondo sportivo la nostra terra e anche la prima donna che oggi è stata insignita del Lions d’Oro del Club Sondrio Host. Questo nostro riconoscimento, che ha visto premiati in tanti anni illustri valtellinesi che hanno onorato in vari campi la "piccola patria", viene assegnato per la seconda volta ad un'atleta (ed anche la prima volta si trattava di un Compagnoni, Achille). Questo meritato riconoscimento alla grande campionessa di sci alpino degli anni ’90 vuole esaltare ancora una volta le virtù eccelse della nostra gente che ha saputo esprimere nei vari campi le sue doti di tenacia e di volontà. Nel caso specifico di Deborah Compagnoni si è voluto, oltre la bravura dell’atleta, premiare la straordinaria tenacia con cui ha saputo vincere avversità ed infortuni, ricominciando ogni volta più forte e combattiva di prima. Vogliamo inoltre riconoscere in lei la donna che ha saputo sempre essere se stessa, nonostante la fama mondiale raggiunta ed i trionfi conseguiti.