2016 Leandro Schena

Il Lions Club Sondrio Host assegna il premio Lions d’Oro al Prof. Leandro Schena riconoscendoGli il merito di aver ben onorato il nome di Sondrio e Provincia, in Italia e nel mondo, con la Sua accademica, le Sue pubblicazioni e il Suo impegno nel mondo della cultura. Nasce a Bormio il 21 luglio 1937. Si laurea nel 1961 presso l’Università Bocconi, alla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, consegue nel 1962 l’abilitazione all’insegnamento della Lingua e Letteratura Francese, nel 1967 la Certification de Langue Française presso la Sorbonne. Soggiorna a lungo in Francia fruendo di numerose borse di studio mirate al perfezionamento in lingua applicata e in metodologia dell’insegnamento della lingua francese. Dal 1963-1971 svolge un’intensa attività didattica, prima come collaboratore esterno addetto alle esercitazioni di Lingua Francese presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università Bocconi; poi presso la Facoltà di Magistero dell’Università Cattolica; quindi presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Parma; successivamente presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Roma “La Sapienza”; dal 1989 al 1998è ordinario di Lingua e Linguistica Francese presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per interpreti e Traduttori dell’Università di Trieste, dove svolge anche il ruolo di Coordinatore della Sezione di Lingua Francese; svolge analoghe funzioni presso l’università di Bologna – Forlì e presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’università di Modena e Reggio Emilia. Dal 2007 è trattamento di quiescenza. Dal 1990 con cadenza annuale organizza Convegni nazionali ed internazionali nel quadro della collaborazione tra il Centro Linguistico dell’Università Bocconi. Fa parte della Società Universitaria per gli Studi di Lingua e Linguistica Francese;

della Société Internationale pour l’Histoire du Française Langue Etrangère ou Seconde; dell’Académie Internmationale de Droit Linguistique/International Academy of LanguageLaw e di DO. RI. F Università.

Fa altresì parte del Comité de lecture di “Modèles Linguistiques”, Editions des Dauphins, Toulon; del Comité de rédaction di “Equivalences”, rivista dell’ISTI (Institut Supérieur de Traducteurs et Interpretès), Bruxelles; del Comitato Scientifico della Biblioteca della Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori dell’Università di Bologna – Forlì; del Comitato scientifico della Collana “Varietà di testi – Varietà di lingue”. Officina Edizioni, Roma; del Comitato Scientifico della Collana Lingua, traduzione, didattica di Franco Angeli; del Comitato Scientifico dell’Istituto Superiore Interpreti e traduttori, Scuole Civiche di Milano. È inoltre Responsabile scientifico del Centro Linguistico dell’Università Bocconi;


Conseiller scientifique di “Synergies – Italie”. Revue de didactologie des langues et des cultures, GERFLINT èd.; Membro della Commissione Relazioni Internazionali dell’Università Bocconi; Direttore della Collana di “ Lingue Speciali” dell’EGEA, Milano; Direttore della Collana” Lingue e contesti”, LED Edizioni, Milano; Chevalier dans l’Ordre des Palmes Académiques;Chevalier de l’Ordre Natonal du Mérite; Membro della Commissione tecnico-consultiva per l’esame delle istanze di riconoscimento delle Scuole superiori per mediatori linguistici. È autore di numerosissime pubblicazioni in italiano e in francese: il taglio dei primi lavori, che tutti si collocavano nell’area linguistico – letterari, ha progressivamente assunto un carattere marcatamente specialistico con un interesse rivolto verso gli studi di linguistica applicata. È attivo nella organizzazione degli annuali Convegni di Cardiologia bormiesi, dei quali cura la parte culturale.