1969 Pasquale Saraceno

Nato a Morbegno il 14 giugno 1903, ha legato il suo nome alla programmazione economica dell’Italia democratica del secondo dopoguerra. Dal 1942 professore di ruolo di tecnica industriale, e insignito di medaglia d’oro della Scuola ed ha meritato fra l’altro il Premio Marzotto (1967).Già membro della delegazione italiana alla Conferenza della Pace di Parigi e di diverse commissioni internazionali nell’ambito europeo, è consulente economico generale dell’IRI dall’anno di fondazione. L’attività scientifica del Saraceno si è svolta via via nella triplice direzione della vita bancaria, dell’economia della produzione industriale e dei contemporanei processi dell’industrializzazione, con particolare riguardo a quella del Mezzogiorno. Teorico dell’economia e nel contempo esperto di politica economica, ascoltato programmatore nell’ambito del suo partito e in quello stesso del governo, ha onorato ed onora la sua città e la sua valle nativa.