1975 Mario Negri

Nato a Tirano nel 1916 da antico ceppo valtellinese di Aprica, opera quale scultore a Milano. La sua autonomia formale e la sua individualità espressiva gli hanno concesso di passare dalle colonne bifronti ai personaggi multipli, ai bronzetti, alle metopi, alle più recenti solenni figure. Presente con una sala alla Biennale di Venezia del 1958 e in alcune personali mostre rivelatrici a Milano, si e via via affermato in tutte le parti del mondo, da Parigi a New York, da Londra e Berlino ad Amsterdam a Oslo e Hong- Kong. Come conclude la motivazione del premio, "fra realtà e astrazione, quasi ritorno a indefinibili miti di quell’antica, favolosa Rezia in cui si trovano le montagne fra cui e nato, 1’arte di Mario Negri onora la valle nativa e la stessa nazione".